La politica internazionale
 

Finalmente superati i patti lateranensi!

febo@delenda.net 8 Ott 2017 09:25
Namibz 8 Ott 2017 09:32
Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>
>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html


Del resto, come sappiamo, c'è del marcio a Biella :)
--
Namib
---
Die Arbeiter haben kein Vaterland (Karl Marx)
Namibz 8 Ott 2017 09:41
Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>
>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html


Cmq, celie a parte, nelle scuole non si dovrebbe ovviamente insegnare
una religione (né quella cattolica né quella islamica), ma si dovrebbe
avere una conoscenza delle diverse religioni (e confessioni) tale da
consentir di poter studiare seriamente (ad es.) filosofia e storia
dell'arte. Che accidenti capirà del "de trinitate" di Agostino chi non
ha mai preso in mano una bibbia né conosce le controversie teologiche
trinitarie? E in una crocifissione rinascimentale che accidenti vedrà
chi ignora le problematiche legate all'incarnazione? Almeno un'adeguata
conoscenza (storica e teologica) dei tre monoteismi dovrebbe essere il
patrimonio minimo di ogni europeo colto. La Torah, i Vangeli (e Paolo) e
il Corano sono necessari almeno quanto Omero, Virgilio e Hegel.
--
Namib
---
Die Arbeiter haben kein Vaterland (Karl Marx)
Il Contadino della Galilea 8 Ott 2017 09:57
Il giorno domenica 8 ottobre 2017 08:41:08 UTC+1, Namib ha scritto:
> Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
>> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>>
>>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html

>
> Cmq, celie a parte, nelle scuole non si dovrebbe ovviamente insegnare
> una religione (né quella cattolica né quella islamica), ma si dovrebbe
> avere una conoscenza delle diverse religioni

all'epoca del primo Ulivo cercammo di introdurre storia delle religioni al posto
della IRC nei programmi scolastici (e alla Statale preparammo addirittura un
curriculum per futuri insegnanti di storia delle religioni). Se ne trova credo
traccia nel primo programma. Le resistenze non vennero tanto dalla Chiesa locale
(l'Arcivescovo di Milano era ultracontento di ficcare due dita negli occhi ai
ciellini, alla CISL, alle ACLI, alla mafia che permette di insegnare religione
per due anni e poi trovarsi di ruolo per filosofia...) ma dai fan della laicita'
che non volevano religione nelle scuole. Feci di quelle urlate con i valdesi...
Comunque nella seconda stesura del programma, la nostra idea scomparve. Adesso
vedo che anche i valdesi han cambiato idea e vorrebbero tornare alla idea
originaria. Speriamo. Non so quanti siano i tesserati CISL tra gli insegnanti di
religione. Che quello era lo scoglio piu' grosso. Che ne facciamo ci chiedevano.
E noi: prima si crea la classe di concorso a cattedre (ecco qua gli esami) poi
vediamo. Avremmo dovuto proporre una sanatoria, a ripensarci adesso. Per
correggere una ingiustizia storica, la prevalenza della religione cattolica
nelle scuole, valeva la pena trasformare gli insegnanti di IRC in insegnanti di
storia delle religioni.
Namibz 8 Ott 2017 10:06
Il 08/10/2017 09:57, Il Contadino della Galilea ha scritto:
> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 08:41:08 UTC+1, Namib ha scritto:
>> Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
>>> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>>>
>>>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html
>>
>> Cmq, celie a parte, nelle scuole non si dovrebbe ovviamente insegnare
>> una religione (né quella cattolica né quella islamica), ma si dovrebbe
>> avere una conoscenza delle diverse religioni
>
> all'epoca del primo Ulivo cercammo di introdurre storia delle religioni al
posto della IRC nei programmi scolastici (e alla Statale preparammo addirittura
un curriculum per futuri insegnanti di storia delle religioni). Se ne trova
credo traccia nel primo programma. Le resistenze non vennero tanto dalla Chiesa
locale (l'Arcivescovo di Milano era ultracontento di ficcare due dita negli
occhi ai ciellini, alla CISL, alle ACLI, alla mafia che permette di insegnare
religione per due anni e poi trovarsi di ruolo per filosofia...) ma dai fan
della laicita' che non volevano religione nelle scuole. Feci di quelle urlate
con i valdesi... Comunque nella seconda stesura del programma, la nostra idea
scomparve. Adesso vedo che anche i valdesi han cambiato idea e vorrebbero
tornare alla idea originaria. Speriamo. Non so quanti siano i tesserati CISL tra
gli insegnanti di religione. Che quello era lo scoglio piu' grosso. Che ne
facciamo ci chiedevano. E noi: prima si crea la classe di concorso a cattedre
(ecco qua gli esami) poi vediamo. Avremmo dovuto proporre una sanatoria, a
ripensarci adesso. Per correggere una ingiustizia storica, la prevalenza della
religione cattolica nelle scuole, valeva la pena trasformare gli insegnanti di
IRC in insegnanti di storia delle religioni.
>
E' una curiosa cecità, quella concernente le religioni: laica e
cattolica, stranamente. Qualcuno ogni tanto, prova a fare qualcosa, ma
si tratta sempre di iniziative "volontaristiche". A Roma, la cattedra di
Religioni del mondo classico (altra materia ignota a quanti parlano di
"cultura europea" a ******* aveva (una ventina d'anni fa: ora non so)
introdotto nell'esame il dovere, per lo studente, di tenere una
conferenza di storia delle religioni presso una scuola superiore o
media. Non ho mai sentito parlare di virtuose imitazioni di questa
splendida iniziativa, purtroppo... E poi, anche la Chiesa è sorda e
cieca al fatto che in un Paese "cattolico" la conoscenza delle Scritture
è NULLA: vabbeh che al "gregge" ci tengono in quanto clientela, ma non
dovrebbero avere anche delle preoccupazioni (per carità, marginali) in
merito alle loro anime immortali? :)

--
Namib
---
Die Arbeiter haben kein Vaterland (Karl Marx)
Il Contadino della Galilea 8 Ott 2017 10:09
Il giorno domenica 8 ottobre 2017 09:06:18 UTC+1, Namib ha scritto:

> E' una curiosa cecità, quella concernente le religioni: laica e
> cattolica, stranamente.

In Italia, uno dei lasciti di Croce.
Giovannino 8 Ott 2017 16:18
Il giorno domenica 8 ottobre 2017 09:57:39 UTC+2, Il Contadino della Galilea ha
scritto:
> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 08:41:08 UTC+1, Namib ha scritto:
>> Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
>>> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>>>
>>>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html

>>
>> Cmq, celie a parte, nelle scuole non si dovrebbe ovviamente insegnare
>> una religione (né quella cattolica né quella islamica), ma si dovrebbe
>> avere una conoscenza delle diverse religioni
>
> all'epoca del primo Ulivo cercammo di introdurre storia delle religioni al
posto della IRC nei programmi scolastici

cercammo chi? :D
Il Contadino della Galilea 8 Ott 2017 16:28
Il giorno domenica 8 ottobre 2017 15:18:05 UTC+1, Giovannino ha scritto:
> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 09:57:39 UTC+2, Il Contadino della Galilea
ha scritto:
>> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 08:41:08 UTC+1, Namib ha scritto:
>>> Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
>>>> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>>>>
>>>>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html

>>>
>>> Cmq, celie a parte, nelle scuole non si dovrebbe ovviamente insegnare
>>> una religione (né quella cattolica né quella islamica), ma si dovrebbe
>>> avere una conoscenza delle diverse religioni
>>
>> all'epoca del primo Ulivo cercammo di introdurre storia delle religioni al
posto della IRC nei programmi scolastici
>
> cercammo chi? :D

Vari ricercatori e dottorandi e cultori della materia alla Statale di Milano, di
discipline religionistiche afferenti all'allora Istituto di Storia. In altre
parole cercammo di reclutare anche Storia delle religioni del Mondo Classico, ma
era Vecchioni Roberto ed aveva altro a cui pensare.
Giovannino 8 Ott 2017 18:44
Il giorno domenica 8 ottobre 2017 16:28:08 UTC+2, Il Contadino della Galilea ha
scritto:
> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 15:18:05 UTC+1, Giovannino ha scritto:
>> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 09:57:39 UTC+2, Il Contadino della Galilea
ha scritto:
>>> Il giorno domenica 8 ottobre 2017 08:41:08 UTC+1, Namib ha scritto:
>>>> Il 08/10/2017 09:25, febo@delenda.net ha scritto:
>>>>> Anche la craxata anni 80! Che bello!
>>>>>
>>>>>
http://www.lastampa.it/2017/10/06/italia/cronache/in-classe-debutta-il-corano-nella-scuola-di-biella-lora-di-religione-per-tutti-0rDpAhSbaDyEfKtjvuAoRM/pagina.html

>>>>
>>>> Cmq, celie a parte, nelle scuole non si dovrebbe ovviamente insegnare
>>>> una religione (né quella cattolica né quella islamica), ma si dovrebbe

>>>> avere una conoscenza delle diverse religioni
>>>
>>> all'epoca del primo Ulivo cercammo di introdurre storia delle religioni al
posto della IRC nei programmi scolastici
>>
>> cercammo chi? :D
>
> Vari ricercatori e dottorandi e cultori della materia alla Statale di Milano,
di discipline religionistiche afferenti all'allora Istituto di Storia. In altre
parole cercammo di reclutare anche Storia delle religioni del Mondo Classico, ma
era Vecchioni Roberto

meritocrazia meneghina. LOL

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

La politica internazionale | Tutti i gruppi | it.politica.internazionale | Notizie e discussioni politica internazionale | Politica internazionale Mobile | Servizio di consultazione news.